Idee, pensieri e riflessioni

Articoli con tag “condono edilizio

Il condono è servito, ma servirà?

Condono edilizio – La chiamano “regolarizzazione catastale degli immobili mai dichiarati” ma rischia di diventare un condono più o meno mascherato. Vediamo di cosa si tratta e quanto potrà contribuire a “mettere in sicurezza i Conti pubblici”, come oggi sostiene il Governo.

Avevano detto che la crisi “era alle spalle”, che ne “siamo usciti prima e meglio degli altri”, che non c’era “alcuna necessità di una manovra correttiva” e che – e lo dicono ancora oggi – “avevano messo a sicuro i Conti pubblici”. La manovra varata dal governo tra urla, minacce di dimissioni di questo o quel ministro e i loro numerosi mugugni poiché dovranno “tagliare” fette del loro budget smentisce tutto questo ottimismo di facciata. Adesso li chiamano “tagli degli sprechi”. Chissà perché questi sprechi a nessuno è mai venuto in mente di tagliarli prima? Eppure, questo governo è in carica già da due anni. Biennio in cui tutti (ma proprio tutti) i fondamentali macroeconomici del nostro paese sono peggiorati. Meno Pil, più Debito pubblico, più Deficit, più Spesa pubblica improduttiva, meno Entrate fiscali, meno Avanzo primario, meno Reddito pro-capite, più Disoccupazione e meno Occupazione e dulcis in fundo più Pressione fiscale, con buona pace di chi ancora dice di non aver messo le mani nelle tasche degli Italiani. Dopo lo “scudo”, ossia il condono fiscale che ha favorito i grandi evasori che hanno portato illegalmente capitali all’estero, adesso si prepara la “sanatoria” per quelli che i propri “beni” non potevano proprio esportarli “fisicamente”: gli immobili.

[Prosegue su Giornalettismo.com]