Idee, pensieri e riflessioni

Archivio per 27 giugno 2010

Soccernomics: quando il Pil finisce nel pallone

Soccernomics – La vittoria di un mondiale di calcio può influenzare la crescita del Pil? Per alcuni analisti economici, statistiche alla mano, sì. Di certo, la prematura eliminazione della Nazionale di Lippi ha prodotto un danno economico, già stimato in 140mln di euro.

Può la vittoria di un mondiale di calcio avere ripercussioni sulla crescita economica di un paese? Non vi sembri una domanda peregrina poiché, già da qualche anno, diversi analisti economici, in virtù delle rilevazioni statistiche e di altre variabili che ruotano, sostanzialmente, intorno al grado di fiducia dei consumatori e delle industrie e il cosiddetto “investor sentiment”, ritengono che questo effetto positivo, effettivamente ci sia. Il Financial Times lo ha addirittura quantizzato, sostenendo che la vittoria della nazionale di un Paese ad un mondiale porta una crescita aggiuntiva della sua economia dello 0,7% rispetto al risultato dell’anno precedente, oltre ad una crescita degli indici di borsa. Questa nuova branca economica è stata battezzata “Soccernomics” dalla fusione, appunto, dei termini “soccer” (calcio) ed “economics” (economia).

[Prosegue su: Giornalettismo]

Annunci